3/11: sciopero nazionale infermieri

Scritto da Redazione • 28 ottobre 2014

Il 3 novembre è previsto lo sciopero nazionale degli infermieri. Si prevedono disagi negli ospedali, saranno garantiti gli interventi d’urgenza. Gli infermieri pubblici protestano contro il blocco del turn over, il blocco del contratto e, più in generale, i tagli alla Sanità. Il 3 novembre si fermeranno le attività ospedaliere ambulatoriali, dalla radiologia agli esami di endoscopia, ed a rischio è pure l’attività delle sale operatorie per quanto riguarda gli interventi chirurgici programmati.

Leggi tutto - →

Cronaca

Padova: aggredito mentre passeggia con il cane

Scritto da Redazione • 6 agosto 2014

Aggredito mentre camminava lungo via Beltrame a Padova. Un uomo di 67 anni stava portando a passeggio il cane. Con alcune difficoltà motorie era aiutato da un bastone che tiene sempre con se. Forse proprio questo ha spinto due balordi ad approfittare della situazione. La fragilità del padovano è diventata un occasione per derubarlo senza che potesse difendersi. Davanti a lui sono arrivati due cittadini dalla pelle scura, sicuramente nord africani. Lo hanno travolto con la loro forza e gli hanno strappato la collana di dosso. Poi si sono dileguati. L’uomo è caduto riportando delle escoriazioni

Refrontolo (Tv): gravi ma in miglioramento i due feriti

Scritto da Redazione • 6 agosto 2014

Restano serie ma in miglioramento le condizioni delle due persone tuttora ricoverate da sabato notte all’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso in seguito all’alluvione di Refrontolo costata la vita a quattro uomini. La Direzione sanitaria dell’ospedale riferisce che il paziente accolto con politraumatismi e già sottoposto ad un primo intervento chirurgico ortopedico è ancora nell’Unita’ di terapia intensiva e presenta condizioni di miglioramento. E’ previsto il trasferimento nel reparto di degenza ordinaria presso l’Unità di ortopedia e traumatologia

Disastro “Refrontolo”: 500 mila metri cubi d’acqua

Scritto da Redazione • 4 agosto 2014

Ogni attimo di questa tragedia viene seguito dal presidente della Regione Veneto che ha parlato di un piccolo Vajont, nessun paragone con quella notte terribile ma solo un binomio usato per spiegare l’enorme quantità d’acqua che si è riversata improvvisamente dal torrente. Secondo l’ultima rilevazione, sul luogo del disastro sono transitati 500 mila metri cubi di acqua. Un muro improvviso. Il presidente Veneto ha spiegato di aver già presentato al Governo il piano per il riordino del territorio regionale, un piano che richiede una spesa di oltre 2 miliardi di Euro. Nonostante i finanziamenti ministeriali però la situazione resta ancora difficile perché a scontrarsi con i fatti restano problemi burocratici e legislativ

Altre News →

Territorio

3/11: sciopero nazionale infermieri

Scritto da Redazione • 28 ottobre 2014

Il 3 novembre è previsto lo sciopero nazionale degli infermieri. Si prevedono disagi negli ospedali, saranno garantiti gli interventi d’urgenza. Gli infermieri pubblici protestano contro il blocco del turn over, il blocco del contratto e, più in generale, i tagli alla Sanità. Il 3 novembre si fermeranno le attività ospedaliere ambulatoriali, dalla radiologia agli esami di endoscopia, ed a rischio è pure l’attività delle sale operatorie per quanto riguarda gli interventi chirurgici programmati.

Ebola: Zaia, favorevole a chiusura frontiere

Scritto da Redazione • 28 ottobre 2014

Il Presidente della Regione Veneto condivide la posizione dell’Australia che ha deciso di chiudere le frontiere all’immigrazione dai paesi africani colpiti dall’ebola. Zaia si dice favorevole alla posizione del paese e si domanda perché la stessa cosa non venga messa in atto in Italia. Non si tratta, spiega il presidente, di ghettizzazione ma di una necessità per non diffondere il virus a livello mondiale.

Meteo: Italia spaccata in due

Scritto da Redazione • 31 luglio 2014

Tempo ancora capriccioso al Nord. Nel week end in arrivo in molti si stanno chiedendo se potranno andare in spiaggia. Le condizioni sono ancora incerte ma sembra che a nord est non vi sia un netto miglioramento e per la vera estate dovremmo attendere ancora. Nel fine settimana avremo un meteo a due velocità: “Il Nord Italia sarà nuovamente raggiunto da correnti umide, il tempo diverrà instabile con qualche precipitazione principalmente su Alpi e prealpi ed in estensione anche alla Valpadana

Altre News →

Altre news

In crociera con Telecittà: tra le tappe anche FATIMA

Dal 17 al 26 ottobre 2014 Telecittà salirà a bordo di Costa Fortuna per una crociera che ci porterà in Spagna, Marocco e Portogallo. Sarà un viaggio dove divertimento e relax si uniranno alla scoperta di territori incantevoli. Ogni giorno vivremo emozioni nuove. Sensazioni trasmesse dai luoghi speciali che andremo a visitare come il Santuario della Madonna di Fatima. Luogo di grande FEDE dove la Madonna apparve ai tre pastorelli. Un momento unico, dove l’interiore troverà pace e preghiera. Fatima è il Santuario Mariano più famoso del mondo. Visiteremo tante località straordinarie che renderanno la nostra vacanza unica sotto tutti gli aspetti. A bordo saranno presenti le telecamera della nostra televisione per registrare “Diario di Bordo” , raccoglieremo i momenti più suggestivi della vacanza per ritrasmettere su Telecittà l’emozione del nostro viaggio.

Padova: primo consiglio comunale

A Padova primo consiglio comunale con la neo giunta guidata da Massimo Bitonci. Come promesso la seduta si è svolta all’Arcella tra la gente. Il palazzetto era pieno di cittadini entusiasti che hanno dimostrato grande partecipazione. Bitonci ha presentato le iniziative che vuole intraprendere, ribadendo quanto ha portato avanti in campagna elettorale. “Liberiamo Padova” è una frase che il nuovo sindaco ha ribadito ancora una volta. “Non esistono formule magiche per intervenire sul problema sicurezza. Bisogna intervenire sulla legalità”. Verrà realizzato un nuovo regolamento di polizia locale.

Ministero Salute, nessun rischio da Ebola per l’Italia

”Nessun rischio per Ebola in Italia”. Lo afferma il ministero della Salute in una nota che sottolinea come ”il nostro Paese è attrezzato per valutare e individuare ogni eventuale rischio di importazione della malattia”. L’OMS e il Centro Europeo Controllo Malattie dell’Unione Europea, ricorda il ministero, non raccomandano a tutt’oggi misure di restrizione di viaggi e movimenti internazionali.

VENEZIA: IL CORTEO STORICO RENDE OMAGGIO A VITTIMA INCIDENTE

Anche quest’anno la regata storica ha fatto il pienone. Centomila le persone accorse in città per assistere alla rievocazione del corteo del ritorno della Regina di Cipro, Caterina Cornaro a Venezia. MA anche per fare il tifo durante le gare legate alla manifestazione: la Regata delle Caorline a sei remi, quella dei pupparini dei giovanissimi, delle mascarete dove a remare sono le donne, quella dei gondolini e poi la sfida tra atenei, una tradizione relativamente recente ma che è già diventata parte della storia della Regata veneziana.