Violenze su allieve: arrestato insegnante di musica

Le accoglieva nella propria abitazione con il pretesto di qualche lezione di musica e poi abusava di loro. Stiamo parlando di Lucio Monetti, chitarrista padovano 57enne incensurato, professore di musica alle scuole medie e presso alcuni circoli privati. Le vittime sono invece due sue allieve, entrambe minorenni. L’uomo dopo aver conquistato la fiducia dei genitori, accoglieva le ragazzine nella propria abitazione dove impartiva loro  lezioni private di chitarra, rigorosamente a porte chiuse.  Dopo i primi insegnamenti  il 57enne ha iniziato a circuirle singolarmente fino a portarle in tempi diversi ad avere rapporti sessuali con lui. A denunciare la situazione proprio le due vittime. Ma di vittime ce ne potrebbero essere sicuramente altre che magari si vergognano a parlarne. Non è facile per un’adolescente raccontare di essere stata abusata ai propri genitori e ancora meno davanti alle forze dell’ordine. Proprio per questo motivo una delle due ragazzine che ha denunciato il fatto ha deciso di sfogarsi con una lettera fatta trovare ai genitori in casa. L’uomo è stato tratto in arresto questa mattina dopo l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Padova Vincenzo Sgubbi su richiesta del sostituto procuratore Giovanni Falcone e si trova ora agli arresti domiciliari. L’esigenza è quella di tutelare le minori offese ed evitare la reiterazione del reato.