Padova: inquilina minacciata da padrone di casa

Un amicizia, o forse qualcosa di più, che di certo non andava giù al proprietario di casa. Così quando ieri sera la 21enne si è appartata con il fidanzato 26enne nella stanza presa in affitto nell’appartamento dell’Arcella si sono scatenate le ire del proprietario.
L’uomo, un 52enne originario di Salerno, dal cassetto della cucina ha estratto una pistola, che poi si è scoperto essere a salve, ma priva del bollino rosso che ai due fidanzatini è apparsa vera a tutti gli effetti. Terrorizzata la coppia è fuggita in strada per poi denunciare l’accaduto alla polizia.
Maggiori indagini hanno così portato alla luce un vero e proprio arsenale rigorosamente a salve che l’uomo custodiva nell’appartamento di via Bordone.
Gli agenti della volante intervenuti per andare a fondo della questione si sono trovati fra le mani 7 pistole, un fucile a pompa, 1 coltello serramanico e la pistola senza il bollino rosso usata per mettere in fuga i due ventenni.
A causa del suo caratteraccio e della sua passione per le armi l’uomo risulta ora indagato per minaccia aggravata.