Incidente via Vicenza: fermato romeno di 35 anni

In carcere il presunto responsabile della morte del pensionato di 77 anni, travolto e ucciso sulle strisce pedonali tra via Tirana e via Vicenza. Un incidente agghiacciante, nel quale sono rimaste ferite anche altre tre persone. Il conducente dell’ auto che aveva provocato la tragedia, a bordo di un auto rubata,  si era dato alla fuga. Un incidente che ha sconvolto la città. Il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Padova ha sottoposto a fermo di polizia  giudiziaria con gravi indizi di colpevolezza un romeno di 35 anni, Bacnaus Valentin Marius. Ancora non vi è la certezza che si tratti dell’uomo che era al volante della Toyota e saranno decisive le prossime ore per stabilire il suo grado di coinvolgimento. Nell’auto incidentata era stato trovato uno zainetto con alcuni indumenti e un telefonino finito sotto un tappeto appartenente proprio al 35 enne fermato. I militari hanno disposto una minuziosa attività d’indagine che ha portato anche a Torino dove l’uomo ha un rapporto affettivo. Il romeno è stato bloccato con un blitz mentre si stava mettendo al volante di una Clio in compagnia di altri connazionali. Nell’auto era caricata una valigia con tutti gli effetti personali di Bacnaus e quindi era pronto a lasciare il Veneto. Il fermo è avvenuto proprio sotto l’abitazione, in via Delle Melette 3, dove l’uomo viveva con altri suoi concittadini. Il Pm della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Padova, il Dott. Ruberti, dopo il primo interrogatorio ha disposto il fermo con la restrizione all’interno del Due Palazzi. Per stabilire se l’uomo fermato sia effettivamente il conducente del Suv, saranno fondamentali i riconoscimenti dei testimoni dell’incidente e i riscontri scientifici con i prelievi rilevati sul luogo della tragedia.